Una cartografía de la memoria

IndiziTerrestri in collaborazione con Otro Hábitat

Novembre 2010 – Canillas, Madrid

Laboratorio di cartografia sociale collettiva nel quartiere Canillas di Madrid, nell’ambito del Seminario subUR-Urbanacción 2010.

Il laboratorio consiste in un’azione di mappeo nel quale gli abitanti del Poblado de Absorción di Canillas sono stati coinvolti in un percorso di riscoperta di tutti quegli aspetti qualitativi e percettivi del territorio, della memoria dei luoghi e dei loro desideri, che l’analisi urbanistica tradizionale non riesce a far emergere:

Si è scelto il quartiere di Canillas perché a partire dagli anni ’50 e ’60 del ‘900 è stato interessato, assieme ad molti altri quartieri della prima periferia madrilena, da un lungo processo di ristrutturazione urbanistica che ha trasformato vaste aree di residenza informale in quartieri di case popolari. Tali processi sono molto spesso ancora in corso ed hanno generato una struttura urbana peculiare in cui edifici moderni convivono ancora con le antiche chabolas e dove lo spazio pubblico si conforma spesso come un successione di spazi vuoti utilizzati in maniera informale.

Per maggiori informazioni sull’azione di mappeo collettivo clicca qui. Inoltre, sono stati prodotti vari materiali digitali e cartacei

 

 

 

 

21. November 2010
Categories: laboratori, lavori, ricerche | Tags: , , , |

Progettiamo il nostro cortile scolastico

 

laboratorio per il progetto “Tutti  a bordo…3 “ DGR n. 1102/09: Programma “Scuole Aperte” della Regione Campania, presso il 63° Circolo Didattico “Andrea Doria” (A.S.  2009/2010)

18. May 2010
Categories: laboratori, Uncategorized | Tags: , , , |

Featured

Tutta mia è la città!

Tutta mia è la città! è il refrain tematico della partecipazione di IndiziTerrestri al Marzo Donna 2010 del Comune di Napoli, con un info-desk selezionato per essere allestito negli spazi del Maschio Angioino, dal 6 all’8 marzo. Lo stand è stato concepito come un hub dal doppio movimento: da un lato presenta all’esterno le attività dell’associazione, dall’altro accoglie all’interno la cittadinanza per shekerare le idee per una “Città Femminile Plurale” coerentemente con i temi della manifestazione.

In particolare, per ogni giornata è stato preparato un focus tematico (primo, secondo e terzo movimento) al fine di coinvolgere i/le partecipanti nella costruzione di una mappatura corale per una città capace di accogliere e prendere le forme, le misure, i linguaggi, i colori di chi la abita in ogni tempo della vita.

– Primo Movimento: La Città Donna. Azione: La mappa in gioco, segna il tuo posto in città!

Mappatura dei luoghi frequentati o esclusi dalla frequentazione quotidiana femminile della città, al fine di far emergere le percezioni d’uso, di esclusione e di inclusione che gli spazi della città generano nelle diverse ore della giornata.

Secondo Movimento: La Città Bambina. Azione: SuperSantòs, spazi liberati per il gioco dei bambini.

Mappatura dei luoghi vissuti dalle giovani generazioni, osservando in particolare le attività di gioco nello spazio pubblico. Il movimento presenta e contribuisce all’articolazione di un ragionamento più ampio e profondo che IndiziTerrestri sviluppa da anni a proposito delle potenzialità ludiche dello spazio pubblico e del calcio di strada a Napoli.

Terzo Movimento: Tutta Mia è la Città! Azione: Proposte per una mobilità sostenibile e sensibile alle differenze: Taxi Rosa.

Immaginazione della fattibilità concreta di una rete di trasporto per una percorrenza della città alla quale ogni soggetto possa avere accesso, differentemente misurata su orari, percorsi e modalità femminili, liberati dal pregiudizio, dai limiti e dalla paura delle interdizioni.

06. March 2010
Categories: laboratori | Tags: , , , |

Canillejas imagina un parque – laboratorio di disegno partecipativo

IndiziTerrestri in collaborazione con Otro Hábitat 

Febbraio 2010 – Canillejas, Madrid

Laboratorio di disegno partecipativo realizzato con un gruppo di alunni della Scuola Elementare La Alameda, nel quartiere di  Canillejas, a Madrid, per la formulazione di una proposta di trasformazione di un’area abbandonata situata difronte la scuola in uno spazio pubblico per il quartiere.

Il laboratorio ha coinvolto 14 bambini e bambine di differenti classi della scuola e si è svolto in sei sessioni di due ore ognuna, prevedendo sia un lavoro di aula che varie attività di campo, tra le quali un sopralluogo nell’area oggetto di intervento e diverse interviste agli abitanti del quartiere.

Il risultato finale è stato la redazione di un progetto di un parco per il quartiere, suddiviso in differenti aree: una zona di gioco per bambini, una area sportiva, una zona di riunione e diverse aree di riposo.

Per maggiori informazioni clicca qui

Per scoprire la tappa successiva del progetto vai all’articolo Canillejas imagina un parque – laboratorio di autocostruzione.

21. February 2010
Categories: laboratori, lavori | Tags: , , , , , |

Featured

Mumble, mumble…incubatrice di supereroi metropolitani

http://www.publicdesignfestival.org/portal/IT/home/

 

01. February 2010
Categories: concorsi | Tags: , , , |